É finalmente partito il conto alla rovescia per Natale ed oramai anche il menù per le feste è stato stilato: il cenone della Vigilia così come il pranzo di Natale dovranno essere un’occasione per gustare ottime portate ma comunque facendo attenzione, specie se si è diabetici.

Il diabete non deve, però, diventare un limite quando si tratta di godersi le festività, la famiglia, gli amici e i momenti di relax accompagnati da una tavola imbandita e tanto buon cibo.

Durante le feste le tentazioni della tavola sono tante, e per chi durante l’anno cerca di non esagerare si presentano le occasioni migliori per uno strappo alla regola.

Per chi soffre di diabete, però, il Natale e le sue specialità  possono rappresentare un pericolo per la salute.

Se per chi non soffre di questa malattia, le abbuffate e i dolci possono costare al massimo qualche centimetro di pancia in più, per i diabetici i rischi sono ben più alti.

Si può mangiare in modo gustoso e con la gioia di condividere le feste con parenti ed amici, senza perdere il gusto e il piacere di un buon pasto.

Di seguito qualche piccolo accorgimento da adottare nei prossimi giorni di festa (ma che andrebbe fatto anche negli altri mesi dell’anno)

  1. Ridurre le quantità delle porzioni per non fare alzare troppo la glicemia
  2. Misurare più spesso la glicemia ( in particolare prima e dopo i pasti) per apportare eventualmente delle correzioni
  3. Evitare gli alcolici ed le bevande zuccherate (utilizzate le alternative che trovate in commercio)
  4. Dopo aver mangiato fare una bella passeggiata, con parenti ed amici è anche più divertente ( ciò che mangiamo ha un effetto sul glucosio durante le 2 ore dopo, quindi un po’ di movimento fa più che bene)
  5. Se c’è qualcuno che non è a conoscenza della vostra condizione e siete invitati a pasto, mi raccomando non abbiate timore a rifiutare una pietanza o prendere una porzione più piccola.
  6.  Per ultimo ma non meno importante; seguite sempre le direttive del vostro diabetologo e sicuramente riuscite a godervi al meglio le feste natalizie!

In commercio negli ultimi anni per fortuna ci sono alimenti pensati e studiati per chi soffre di questa patologia, tanti i siti che si occupano di proporre  idee sfiziose e golose, perfette da realizzare in casa con le proprie mani, perfette per rendere stabile il compenso metabolico ma anche molto gustose.

Il paziente diabetico deve – sotto controllo medico – monitorare la propria risposta glicemica all’assunzione di certi alimenti, annotando i valori su un taccuino e raffrontando le relative glicemie.

Quindi a questo punto non resta che augurarvi buon cibo e buone feste!

Add Comment