Conosciamo insieme e un po’ più da vicino questo DIABETE.
Ci sono 2 tipologie di diabete, tipo 2 a carattere alimentare e il tipo 1 dato dall’impossibilità del corpo di produrre l’ormone dell’insulina.

Il diabete di tipo 1 è legato prevalentemente al periodo dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il diabete mellito di tipo 1 è una malattia autoimmune, perché è causata dalla produzione di autoanticorpi che attaccano le cellule Beta che all’interno del pancreas producono insulina (ormone prodotto dalle isole di Langherhans e che è indispensabile per il metabolismo degli zuccheri nel nostro organismo).

La velocità con la quale tali cellule vengono distrutte varia da soggetto a soggetto.

La mancanza dell’ormone “insulina” non permette al corpo di usare gli zuccheri che sono forniti dagli alimenti, di conseguenza questi vengono eliminati dalle urine.

Quali sono i sintomi che può avere un bambino diabetico?

Essenzialmente: perdita di peso, dolori all’addome, affaticamento fisico, stimolo di bere tanta acqua e di conseguenza a fare molta pipì, rispettivamente chiamate; polidipsia e poliuria.

Ovviamente non è proprio del tutto facile capire bene questi sintomi, soprattutto quando sopraggiungono in bambini purtroppo ancora molto piccoli o addirittura in fasce che non sanno comunicare il loro malessere.

Il tasso di zucchero nel sangue si misura con la glicemia, le persone che non hanno il diabete hanno una concentrazione di glucosio (zucchero) nel sangue che varia dai 60 ai 130 mg/dl.

Invece chi viaggia con un carico glicemico tra i 140 ed i 200 mg/dl evolve verso il diabete conclamato.

 

Add Comment